Back to Question Center
0

Il codice del Ghostwriter

1 answers:

Essere un ghostwriter significa seguire un codice di etica e pratiche non scritto.

(O almeno, l'abbiamo scritto, ma come la maggior parte degli articoli fantasma, nessuno sa chi l'ha fatto, quindi non lo troviamo.)

I Ghostwriter hanno bisogno di un codice di - rilevatore gas bticino installazione. etica e pratiche in cui vivono. Un breve elenco di cose che faremo e non faremo al servizio dei nostri clienti. Basato sul mio stesso lavoro come ghostwriter, oltre a parlare con altri fantasmi, questi sono i quattro principi principali della nostra professione.

1. I fantasmi sono ascoltati, ma mai visti.

The Code of the Ghostwriter

Così i ghostwriter lo fanno. Non ne parliamo, non riceviamo credito, non ci viene detto ai tempi dei premi. Certo, potremmo ricevere una piccola menzione nella prefazione, ma è piuttosto raro che le persone sappiano chi è il fantasma. Alcuni non lo ammettono nemmeno, come chiunque abbia scritto i libri di Snooki Polizzi.

2. Gli scrittori di fantasmi dovrebbero pagare un prezzo equo.

Il prezzo che addebitate deve essere equo per gli altri scrittori e per i vostri clienti. Se hai tagliato i tuoi prezzi e fatto il lavoro con il 20% in meno delle spese della concorrenza, non ti stai solo facendo del male lasciando i soldi sul tavolo, stai danneggiando l'intero settore.

E se i tavoli sono girati. Alcuni hack addebita il 20% in meno rispetto alla tariffa corrente e il tuo nuovo cliente si aspetta lo stesso prezzo?. Non solo devi abbinarlo, ma potresti persino doverlo battere. Immagina di andare da $ 75 per un articolo a $ 60 a $ 50, tutto perché eri troppo timido e la tua autostima non ti avrebbe fatto pagare abbastanza per renderlo davvero utile.

3. Non riveleremo mai i nostri clienti senza il loro permesso.

I clienti ci assumono perché accettiamo di essere ascoltati, ma mai visti. Stanno pagando, non solo per il nostro talento di scrittore, ma per l'attesa del silenzio. Ciò significa che abbiamo un ordine permanente per non dire mai a nessuno per chi lavoriamo, perché significa esporre un segreto che il cliente non voleva condividere.

Se vuoi essere in grado di dire alle persone per le quali lavori, hai bisogno dell'autorizzazione del tuo cliente per condividere tali informazioni. Altrimenti, non dirlo a nessuno.

4. Ci sono alcune professioni che non dovrebbero mai usare i ghostwriter.

Accademici, giornalisti, ricercatori e studenti.

Queste persone non dovrebbero mai assumere i ghostwriter, e i ghostwriter dovrebbero rifiutare il lavoro, perché potrebbe danneggiare la tua stessa reputazione. Usare un ghostwriter in queste situazioni non è etico, perché queste sono le professioni a cui ci si aspetta che facciano il lavoro da soli. Usare i ghostwriter costituisce un plagio, e queste sono le professioni in cui il plagio è un enorme affare.

Ghostwriting è una professione per le persone che non hanno un grande ego che ha bisogno di essere accarezzato o riscaldato sotto i riflettori del riconoscimento. Ma mentre un buon ghostwriter può essere silenzioso e inosservato, ha le competenze e l'esperienza per portare a termine il lavoro quando nessun altro può farlo.

Credito fotografico: Matthew Hurst (Flickr, Creative Commons)

Sintesi
. ) Article Name
The Code of the Ghostwriter
Descrizione
I ghostwriter hanno un codice etico che dovrebbero. tutti seguono nel servizio dei loro clienti.
Autori
.
.

Siamo spiacenti, non è stato trovato alcun contenuto correlato.

0

April 19, 2018